Presenza o persistenza?

Alcuni amici hanno diversi account su Skype, MSN, Gtalk. Allo stesso modo hanno diversi telefoni cellulari ed altrettanti numeri di telefono. Mi dicono che differenziare gli account e i numeri serve loro per impedire agli scocciatori di raggiungerli durante le ferie o fuori orario.

Io ho sempre preferito convergere tutta la mia presenza su un unico account per ogni servizio, e se fosse possibile condenserei tutti i servizi in uno solo. Vedo la presenza sui vari servizi come la rappresentazione di me, un po’ come il profilo di Facebook e non riesco a differenziare la mia persistenza a seconda dell’ora del giorno o del giorno della settimana.

Riesco solo a decidere se sono connesso al mondo, e allora accendo il telefono e mi collego a qualunque cosa riesca a collegarmi, oppure non ci sono e spengo tutto. Se non ho voglia di parlare con qualcuno non ci parlo, declinando gentilmente per mancanza di tempo, o semplicemente non rispondendo.

Stessa cosa per l’email. La ridondanza di account la uso solo per sopperire all’incertezza di funzionamento. Se non mi arriva qualcosa sulla mail principale la faccio rispedire su una delle secondarie. Ma non divido l’email di lavoro da quella personale. Per me tutto √® personale, anche il lavoro.

Sarebbe bello se qualcuno volesse condividere con me la sua opinione nei commenti. Grazie in anticipo a chi vorrà farlo.