RomagnaCamp – Adoro i video ben riusciti

Come dice Stefano:

Dieci anni fa gli uomini di un commando specializzato operante a Ravenna, vennero condannati ingiustamente da un tribunale militare. Evasi da un carcere di massima sicurezza si rifugiarono a Marina di Romea vivendo in clandestinità. Sono tuttora ricercati, ma se avete un problema che nessuno può risolvere e se riuscite a trovarli forse potrete ingaggiare il famoso Romagna-Team.

RomagnaCamp – Rapido riassunto del primo giorno

ateam
Image by mfabbri on Flickr

Sono appena rientrato a casa e sto per andare a letto. Domattina passerò in stazione alle 7.30 a ritirare i barcamper più mattinieri.

Ogig è successo che:

  • la rete wifi ha funzionato bene
  • dovevamo essere in sei a pranzare, eravamo in 15
  • dovevamo essere in 15 a cenare, eravamo in 30
  • io e livia abbiamo raddoppiato le interviste per Intruders.TV perchè ogni volta l’audio faceva degli scherzi
  • il Nintendo WII ha spopolato, sia tra i barcamper che tra gli avventori
  • qualcuno nell’impeto ha fatto cadere il wii dal tavolo
  • il wii è caduto ma non ha riportato danni
  • il gomitolo di lana viola è stupendo
  • domani ci saranno intorno ai 200 partecipanti
  • gli interventi si moltiplicheranno come conigli assatanati
  • Stark mi ha insegnato un modo molto bello per definire un barcamp
  • Questo modo di definire un barcamp funziona solo con le donne
  • pare faccia leva su alcuni istinti primordiali
  • a dire il vero è maschilista e volgare
  • ma fa troppo ridere
  • ok al prossimo punto te lo dico
  • no dai non te lo dico
  • ok te lo dico…
  • barcamp: riunione della confraternita del fallo sviluppato
  • dubito fortemente che molte donne si facciano attrarre da tale definizione
  • basta sto crollando, buona notte

RomagnaCamp – Manca davvero pochissimo

Tra pochi minuti saliremo in macchina e andremo al Bocabarranca. Giusto il tempo di controllare di aver preso su tutto, dal portatile agli ultimi access point, leggere gli ultimi post che parlano di noi e riguardare compultsivamente il wiki alla ricerca di nuovi iscritti o piccole defezioni. Seremo in tanti e ancora prima che succeda qualsiasi cosa io ringrazio tutti perchè non so alla fine di questi tre giorni in che condizioni sarò.

Ringrazio chiunque sia passato per il wiki del RomagnaCamp, i media partner, gli amici che mi guardano strano quando parlo di barcamp ma che un giro verranno sicuramente a farselo, tutti quelli che si fanno chilometri e chilometri per venire da noi, tutti coloro che stanno impostando il TomTom sulle coordinate del Bocabarranca, tutti coloro che per un motivo o per l’altro volevano venire ma non possono e ci salutano da lontano, i ragazzi del Boca che ci accolgono in casa loro, chi ha avuto la lungimiranza di darci risposte amare ma razionali.

Ma soprattutto ringrazio Elena, Francesca, Giovanni e Giovanni.

Grazie.

RomagnaCamp – Siamo in una botte di ferro

Enterprise
Image by Entrerprise-E on DeviantArt

Diario di bordo del capitano, data terrestre cinque settembre duemilasette, ore ventitrè e trenta circa, luogo non meglio precisato a metà strada tra la console del DJ e il bancone del bar.

Il nostro capitano Elena Senzaaggettivi e il suo secondo Luca Sartoni si dimenano come pazzi in preda alla note della pista da ballo. Poche ore li separano dall’implosione della galassia RomagnaCamp, quando tutte le particelle blogger, disperse nella galassia si incontreranno sul pianeta Bocabarranca per l’annichilazione totale.

Questa è la fredda cronaca del dialogo scaturito tra i due, che dovrebbe far meditare lungamente sulla condizione mentale di chi pilota l’astronave:

E: Francesca dice che forse dovremmo portare delle ciabatte.
L: Che cosa?
E: Dobbiamo portare delle ciabatte.
L: Ma la Francesca è scema? Quella chissà quante ciabatte ha… Io a casa ne ho solo un paio, e sono le mie. Abbiamo duecento persone, dove cazzo le prendiamo duecento ciabatte?
E: ciabatte elettriche…
L: ahh ciabatte elettriche… giusto, brava Francesca, ottima idea…

RomagnaCamp – WDS funzionante

Finalmente dopo ore di configurazioni, prove e bestemmie la rete layer 2 per il RomagnaCamp fa il suo sporco lavoro.
Due access point DD-WRT configurati in WDS, condividono lo stesso SSID e creano un’unica rete wireless. La cosa formidabile è la possibilità di fare roaming tra i due access point, senza perdere segnale. In pratica se si esce dalla copertura del primo access point, automaticamente il secondo prende in carico il dispositivo WiFi senza che nessuno si accorga di nulla. Questo permette di coprire vaste aree senza moltiplicare il numero di reti wireless.

Il sistema di autenticazione Radius è già operativo da giorni e domani mattina andrò personalmente ad installarlo al BocaBarranca.

La mia presentazione al RomagnaCamp sarà proprio su questo argomento: “come creare un hotspot wifi mediante software libero”.

Adesso è ora di dormire, buona notte.

RomagnaCamp FAQ

romagnacamp.gif
Il logo del RomagnaCamp è stato realizzato da Roberto
Avrei voluto titolare il post “RomagnaCamp for dummies” ma poi Gaspar mi avrebbe tirato le orecchie…

Ci siamo quasi, il RomagnaCamp è alle porte. Venerdi 7, sabato 8, domenica 9 settembre avrà luogo il barcamp che tanto ci sta facendo sudare.

In questi ultimi giorni il mio telefono suona spesso e ricevo molte email di persone che sono venute a conoscenza dell’evento ma che non sanno precisamente di cosa si tratta. Colgo quindi l’occasione per spiegare brevemente di cosa si tratta.

Cosa diavolo è il RomagnaCamp?

E’ un’occasione per incontrare molta gente simpatica. Molti dei partecipanti sono blogger, ma non tutti. Sarà quindi molto facile incontrare dal vivo una buona parte degli autori dei post che leggiamo quotianamente. Lo svolgimento in tre giorni sarà propizio a trovare un clima rilassato, utile alle chiacchierate e alla socializzazione.

Tre giorni?

Si tre giorni. Venerdì, sabato e domenica. La giornata principale sarà il sabato, quando si svolgeranno le presentazioni dei partecipanti. Il venerdì e la domenica, invece, non abbiamo masso nulla di preciso in agenda, lasciando totale libertà di organizzazione ai partecipanti. Si potrà godere della spiaggia, visitare la città da soli o in compagnia, giocare a calcino, raccchettoni o qualsiasi cosa venga voglia di fare.

E a parte godersela, che si fa il sabato?

Durante il sabato, dalle 9 alle 18, chi vorrà tenere una presentazione, potrà farlo. Sarà possibile presentare slide mediante videoproiettore oppure utilizzare uno degli innumerevoli spazi, in cui affrontare argomenti senza l’ausilio delle slide.

C’è la possibilità di connettersi ad Internet?

Certamente. Stiamo predisponendo un rete Wi-Fi per avere connessione ad Internet.

Posso scaricare quello che mi pare mentre sono al RomagnaCamp?

Lasciamo alla coscenza individuale il buon uso della rete. Durante la giornata di sabato, sarà data priorità a RadioNK nell’utilizzo della banda in uscita, per consentire loro di fare streming audio. Questo non dovrebbe comportare alcun problema a chi fosse collegato alla rete, sempre assumendo che tutti si comportino bene e con coscienza. Nel caso in cui fosse necessario si prenderanno le dovute precauzioni per consentire a coloro che hanno esigenze particolari di svolgere il proprio lavoro.

Ma ai barcamp devono parlare tutti?

Vi sfido a stare tre giorni senza proferire verbo… 🙂
Normalmente la socialità prende il sopravvento quindi niente paura, parlerete anche senza un invito esplicito a farlo. Ognuno deve sentirsi a proprio agio ed ogni cosa verrà da se.

Come mi iscrivo al RomagnaCamp?

Andando sulla pagina del wiki e inserendo il proprio nome alla fine della lista dei partecipanti.

Mi devo iscrivere per forza?

L’iscrizione è fortemente consigliata per alcune ragioni. Dobbiamo stampare i badge con i nomi sopra, dobbiamo organizzare il pranzo ed inoltre ci è molto utile sapere quanti sono i partecipanti.

Altre FAQ a sequire, stay tuned

Cento! Cento! Cento! (o quasi)

barcampromagna.png

Il RomagnaCamp è alle porte e siamo vicinissimi ai cento iscritti, ma come vanno le cose?

Direi bene, visto che alla fine tutto quello che serve è pronto e che non faremo i debiti per coprirci le spese. Elena, Giovanni e Francesca stanno lavorando senza sosta e gli sponsor ci hanno permesso di tranquillizzarci economicamente. Le istituzioni ci offrono la loro ala protettrice e il morale è alle stelle.

Adesso serve solo un gran botta di xxxx beltempo e il lungo weekend del 7,8 e 9 settembre al bocabarranca sarà una meravigliosa occasione per incontrarsi e parlare di tecnologia e internet.

Per iscriversi basta andare qui e aggiungersi alla lista dei partecipanti. Stesso metodo per prenotare una presentazione.

Molto probabilmente i talk verranno organizzati nella giornata dell’8 settembre in blocchi da 20 minuti con 15 minuti di pausa ogni due. Faremo tutto il possibile perchè siano rispettati tempi e orari stabiliti.

E’ possibile iscriversi all’evento anche su FaceBook.

Accorrete numerosi!!!