Categories
Filosofia

Creative Commons Epic Win: La Stampa dimostra di essere un’azienda seria

creative commons

Pochi minuti fa ho ricevuto una mail firmata da Mauro Vallinotto in cui mi viene annunciato che la mia richiesta di compensazione è stata accettata. Mi vengono inoltre offerte le scuse per quanto accaduto. Scuse pubblicamente accettate.

La Stampa accetta di pagare 150 Euro per aver violato la Licenza Creative Commons

Questa notizia mi rallegra molto, perché dimostra la grande serietà di un’azienda. Voglio essere ottimista e vorrei che questo avvenimento fosse preso ad esempio da tutti coloro che vedono la rete come un luogo senza regole, dal quale attingere a piacimento.

Con grande felicità provvedo immediatamente ad emettere fattura a La Stampa e vi terrò aggiornati. Inoltre preparo i miei 150 Euro che ho promesso di aggiungere a quelli versati dalla testata torinese. Stay tuned!

Credits: photo by qthomasbower

Categories
Filosofia

La Stampa viola la licenza CC: perchè non mi basta il link e voglio vedere i soldi

A conferma di quello che mi avevano scritto ieri sera e che ho riportato nel post precedente, questa mattina su “La Stampa” è uscito un articolo con una foto presa in modo illegittimo dal mio account Flickr.

La foto è stata distribuita con licenza CC-BY-SA perchè io non ho alcun interesse ad impedire a qualcuno l’utilizzo delle mie foto e non ho alcun problema se questo utilizzo comprende la vendita o l’elaborazione. Ma l’attribuzione la pretendo.

Inoltre questa mattina la mia foto è presenta anche sul sito de La Stampa in un articolo online. Anche in questo caso manca l’attribuzione e quindi la licenza che ho scelto per la mia opera risulta violata.

Per questa ragione rinnovo la mia richiesta a “La Stampa”:

voglio 150 Euro che verranno immediatamente versati a Creative Commons sotto forma di donazione. Tale donazione la voglio fare personalmente, insieme ad altri 150 Euro che ci metto di mio nel momento in cui la mia richiesta verrà esaudita.

[UPDATE]: alle ore 9.40 di oggi è stata data attribuzione alla mia foto sul sito de “LaStampa”. Lo immaginavo che sarebbe successo, ma non cambia assolutamente niente, per quanto mi riguarda. E’ una questione di principio e un principio basilare del diritto: chi sbaglia paga. Non sono stato danneggiato io, ma la licenza creative commons e quindi la mia richiesta rimane immutata: 150euro li mette La Stampa e 150 li metto io.

[UPDATE]: alle ore 10.32 di oggi La Stampa ha accettato l’accordo. Ottima notizia!

Credits: photo by Luca Sartoni, violated (and compensated) by LaStampa, scanned and reported by @andtrap

Categories
spigolature

Attitudine e comportamento

Sto leggendo “La fortuna non esiste” di Mario Calabresi. Mi piace molto e lo consiglio a tutti.
Alla fine del terzo capitolo c’è una frase molto suggestiva di un ex operaio che ha perso il lavoro a causa del disastro economico americano. Dopo essere rimasto sul lastrico ha ripreso la passione giovanile per la cucina e si sta specializzando cuoco:

“La differenza tra un disastro e un’avventura è solo la tua attitudine”

La frase in se non mi suonava bene e ho cercato di capire dove fosse cigolante. E’ mia opinione che l’autore del libro abbia sbagliato la traduzione dall’americano, sicuramente dell’ultimo termine.

Molto spesso attitude viene tradotto con attitudine ma è sbagliato. E’ come tradurre horse in orso o factory in fattoria.
Attitude si traduce in comportamento atteggiamento (come giustamente suggerisce Giulio), horse in cavallo e factory in fabbrica.

In questo modo la frase riprende senso e il libro mantiene il buon livello con cui è scritto.