iPhone Security code: four is not enough

I just found out a nice trick for all of us who don’t own an iPhone 5S yet and we are still using a security code for our lock screen.

I’m sure you know you can choose between two kind of codes for your lock screen: a four digits code or a full alphanumeric password. The first one of course is more handy, because the numpad is much bigger than the full keyboard but that means that we decrease significantly the security level of our phone.

That happens no more because it’s just enough to disable the Simple Passcode and just pick a code that just have digits in it. Your iPhone will display a numpad and then it’s just a matter of picking a significantly long numeric code in order to have security and comfort at the same time.

Don’t overlook the importance of having a safe access to your phone. These devices are becoming more and more gatekeepers of our secrets, accounts and digital life. Always play safe!

Picture by XKCD

delirio geek – Le torri di Hanoi

La leggenda vuole che in un tempio indù ci siano alcuni monaci che spostano costantemente tre dischi di oro su tre colonne di diamante. I dischi sono di diversa dimensione e un disco non può mai essere posto sopra un disco più piccolo. I monaci devono spostare 64 dischi e quando completeranno il lavoro il mondo finirà. Wikipedia racconta questa storia molto meglio di me.

Ci sono due ragioni per non temere questa leggenda, la prima ragione è di tipo matematico. Spostando un disco al secondo i monaci impiegherebbero 18.446.744.073.709.551.615 secondi, cioè 5.845.580.504 secoli per completare il lavoro. Saremmo abbondantemente morti e sepolti prima di quel giorno. Inoltre il sole ci avrà già fagocitati in una immensa gigante rossa.

La seconda ragione è molto più semplice: è una leggenda palesemente inventata.

Nel frattempo io mi sollazzo con la versione IPod Touch di Towers of Hanoi e devo dire che me la cavo piuttosto bene.

Questo è il filmato del mio attuale record (19° posto al mondo nelle ultime 24 ore).