Alcuni segnali per capire se giochi troppo a World of Warcraft

Questi sono alcuni segnali che denotano la tua dipendenza dal mondo di Azeroth:

  • I tasti ASDW della tua tastiera sono completamente sbiaditi
  • Cammini per la strada evitando la gente con sufficiente anticipo per evitare “Aggro”
  • Ogni tanto vorresti premere il tasto “Stealth/Shadowmeld” oppure Usare la “Earthstone” per tornare a casa
  • Compri solo vestiti viola, oppure blu, oppure verdi ma mai grigi
  • Sei infastidito dal non poter passare attraverso le altre persone quando ti ostruiscono il passaggio.
  • Ti sei arrabbiato con i tuoi amici perchè non vogliono summonarti in pizzeria e ti tocca prendere uno stupido autobus
  • Il tuo zainetto è troppo piccolo per contenere tre spadoni a due mani, diciotto caciotte, quindici bottiglie d’acqua, tre pacchi di frecce, venti pepite d’oro, una cassa di bourbon, e alcune teste mozzate
  • Tu non fai la pipì, “congiuri” acqua
  • Ti arrabbi molto quando viene ingnorato il tuo Hunter’s mark sulla testa della tipa che hai adocchiato in discoteca
  • Hai chiesto in dono a Babbo Natale uno struzzo meccanico epico
  • Non ridi mai, al masssimo “lolli”
  • Ogni volta che vai una stupidata dai la colpa a Leeroy Jenkins, oppure ripeti oseessivamente: “It’s not my fault”
  • Hai chiesto ad un prete di curarti mentre picchiavi il vescovo nella sacrestia della cattedrale
  • Conosci almeno 30 erbe che nessuno ha mai sentito nominare
  • Hai le taschi piene di pietre e sassi, prima o poi serviranno a qualcosa
  • La tua stupida banca non accetta versamenti in armi medievali, foglie, pietre, bottiglie di liquidi colorati, stracci di lino, papiri, mappe, unghie di pipistrello o sangue di raptor
  • Vai a pescare solo in mezzo ai rifiuti o alle macchie d’olio
  • Hai tentato di lootare un barbone che dormiva in metropolitana
  • Hai litigato con la tua ragazza perchè non vuole capire che a te, essendo un rogue, viene meglio da dietro…

Altri modi di dire per veri giocatori (alcuni sono difficili da capire anche per chi gioca) [update 26/01/2007]

  • Di fronte ad una persona non molto attraente: “a quella ragazza/ragazzo manca solo la bandierina sullo zaino”
  • Vantandosi con gli amici al bar: “Ieri sera ho fatto Polimorph ad una tipa”
  • Minacciando qualcuno: ” Se non la smetti, ti oneshotto con un calcio nel culo,”
  • Sempre riferendosi al solito ragazzo/ragazza brutto/a: qualcuno ti ha fatto critico in faccia?
  • Quando un amico racconta palle: “Adesso ti buffo un –Power of word: Vaffanculo–“
  • Approcciando qualcuno non molto bello: “Ciao dove ci siamo già visti? A Maraudon, per caso?”
  • Stasera cinema o pizzeria?: “Non so proprio cosa decidere… Come quella volta tra Magram e Gelkin…”
  • E le vacanze?: “Quest’anno tutti in vacanza a Lakeshire! Sole, aria buona e tanta natura. Si può andare a pesca, cercare funghi e/o erbette, visitare le grotte in compagnia dei simpatici gnoll oppure andare a caccia di murlock, nel piacevole incanto delle Redridge Mountains

Se non hai la minima idea di cosa significhi tutto questo, non sei un WoW addicted, beato te.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei disturbi comportamentali associati al meraviglioso gioco della Blizzard.

Se hai altri sintomi da segnalare, lascia qui la tua testimonianza, appena raggiungerò 375 in first aid e 300 in alchemy ti invierò la cura via email.