This is not a nightmare

Immaginiamo ipoteticamente che io me ne vada all’edicola e l’edicolante molto scortese mi faccia notare che l’ultima copia del mio giornale preferito sia finita.
Allora io scrivo su twitter che “l’edicolante è stato scortese e l’ultimo numero di Tex è finito”.
L’edicolante, immediatamente, mi rincorre per dirmi che sono un cafone e che stamattina gli era morto il gatto e quindi non era scortese ma triste.
Poi arrivo a casa e mia madre mi rimprovera per essere stato scortese con l’edicolante che poverino gli è morto il gatto.
La sera anche una decina di persone al pub mi vengono a dire che sono un mostro che non rispetta il dolore di chi perde il gatto di mattina e poi deve andare a lavorare.
Tutti gli altri incontrati durante il giorno mi dicono che Tex fa schifo oppure che Tex è una figata. A me di Tex non frega niente ma lo compravo solo per sfizio.

Beh questa storia è completamente inventata, ma da quando 10M di italiani stanno su Facebook, this is not a nightmare, this is reality.

Published by Luca Sartoni

I lead a team of engineers across three continents at Automattic. I love hiking, photography, and 3D printers.

2 thoughts on “This is not a nightmare

  1. Con le ultime novità legislative, l’edicolante potrà anche chiederti la rettifica entro 48 ore. Il che non eliminerà il resto degli scazzi, eh 🙂

Leave a Reply

%d bloggers like this: