Categories
Amici

Una scelta difficile

ravennalug

Ho diretto il RavennaLUG per tanti anni, entrandone a far parte nel 1997 e diventandone presidente negli ultimi quattro. Il RavennaLUG è stato un punto di riferimento forte nella mia vita personale e professionale.

Le amicizie che sono nate in questi anni non termineranno mai ma io ho sentito il dovere di porre fine alla mia presidenza.

Ci sarebbero mille discorsi da fare sulla origine della mia scelta, ma credo di poter riassumere tutto in pochi punti, che semmai potrei approfondire nei commenti, se a qualcuno interessasse.

  • Perdita del significato dei LUG
  • Mancanza di rinnovamento nel board
  • Impegni personali e professionali

Un grosso “in bocca al lupo” ai miei amici del RavennaLUG e un augurio per il futuro di riuscire a fare meglio di quanto io sia riuscito a fare sin ora.

Go penguins!!! 🙂

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

4 replies on “Una scelta difficile”

Sul primo punto ossia perdita di significato dei LUG mi trovi perfettamente d’accordo , purtroppo aggiungerei.

Inoltre è ormai scomparsa la cultura underground con l’assorbimento di quasi tutti gli hacker da parte dell’industria dell’IT.

Ma tant’è …. il mondo si evolve.

Anche io mi trovo d’accordo sul primo punto. L’unica ragione per un LUG di esistere oggi è quella di un’azione politica mirata a far adottare alle PA software libero e formati liberi (quello che avevamo iniziato a fare anni fa ma che poi non abbiamo avuto la costanza di portare avanti) .. in città sufficientemente grandi (e magari con un polo universitario) sarebbe possibile realizzare corsi, a ravenna purtroppo pare di no.

JOKE MODE ON
Vorrei aggiungere poi che un presidente di un LUG che gira con un MAC “griffato” non si era mai visto 🙂
JOKE MODE OFF

boh.
Un LUG è un’associazione informatica come un’altra, con dei princìpi e delle regole.
Credo che a noi, a differenza di qualche anno fa, manchi il tempo di cazzeggiare, allora forse un LUG può essere interessante per chi quel tempo ce l’ha ancora.
Oppure interessante se aiuta ad entrare in contatto con persone/realtà interessanti da un punto di vista professionale.
Ma ci penseremo dopo le ferie.

JOKE MODE ON
perchè un presidente di un LUG che gira vestito da fatina? 😉
JOKE MODE OFF

Credo anch’io che il punto debole del LUG sia stata l’assenza di persone abbastanza giovani da avere il tempo e la voglia di dedicarsi a tempo perso a “giocare con Linux”. Per gli altri, impegni professionali e familiari hanno limitato di molto la spinta propulsiva.

Può essere che un incentivo economico avrebbe aiutato, ma sarebbe un’analisi troppo difficile da fare, essendo mancati obiettivi di questo tipo.

Leave a Reply