Piccoli dettagli che mi fano subito pensare male

Scream

Frequentando eventi tech mondani a base di networking ho maturato un’insana sensibilità verso alcuni piccoli dettagli che immediatamente fanno scattare il mio allarme “pericolo interlocutore irritante”.
Mi limiterò al solo scambio del biglietto da visita lasciando affrontare a Gianluca, insieme al quale sono nate queste considerazioni durante la GGD Bolognese, altre situazioni di allarme.

Penso subito male quando:

  • La tua mail è cognome.nome@gmail.com invece di nome.cognome@gmail.com
  • Hai la foto sul biglietto da visita con la posa del pensatore
  • Hai l’email aziendale su libero.it
  • Ha un piccolo albergo il cui URL è: “http://cementificio_di_mio_cugino.com/nomealbergo”
  • Hai un biglietto da visita con 10 numeri di telefono sopra, e una email. L’email è depennata perchè mi spieghi che non la leggi ai/non funziona e dietro me ne scrivi un’altra a penna, illeggibile.
  • Hai l’email sul biglietto da visita “nome@qualsiasicosa.com” ma quando visito “qualsiasicosa.com” c’è la default page di apache o il messaggio “dominio registrato ma non configurato”
  • Hai la camicia con i gemelli, ma i biglietti da visita sono rimasti nell’altra giacca, che sfortuna…

Picture by Lebunny

Published by Luca Sartoni

I lead a team of engineers across three continents at Automattic. I love hiking, photography, and 3D printers.

15 thoughts on “Piccoli dettagli che mi fano subito pensare male

  1. e come la mettiamo con quei fortunati da avere una schiera di omini? mica è sempre semplice avere nome.cognome! 😀
    Sandro

  2. Non ho biglietto da visita da tempo. Di solito me lo chiedeva gente che non era interessato ad un rapporto con me, voleva solo vendermi qualcosa.

    Chi vuole contattarmi mi trova facilmente.

    L’email aziendale nome@cognome.com va bene? (Dove cognome è anche nome dell’azienda e visitando il www si trova il sito).

  3. ok… allora pensi molto male di me, visto che il mio sito web… addavenì!!!!
    😀
    check back in April 😀

  4. Luca, su alcune cose concordo, ma cosa dobbiamo pensare di chi sbaglia grammatica e ortografia recidivamente ?
    =)

Leave a Reply

%d bloggers like this: