Cose che non mi posso permettere

Scarpe Indispettite

Secondo Selvaggia Lucarelli, che vediamo qui sopra in un’immagine di repertorio, non mi posso permettere di darle della cretina sul mio blog. Se mai le avessi dato della cretina, le chiederei scusa con tutto il cuore. Ma io non le ho mai dato della cretina sul mio blog.

Ho semplicemente linkato il suo blog all’interno di un mio post. Il fatto che qualcuno possa aver male interpretato il mio intento espressivo mi rammarica molto. Perché non vorrei che qualcuno a cause delle mie parole, dal vivo o sul blog, possa pensare che io ritenga Selvaggia Lucarelli una cretina. Non penso affatto che sia una cretina.

Per cui vorrei esprimere il mio rammarico per questa spiacevole situazione.

Published by Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

8 thoughts on “Cose che non mi posso permettere

  1. Attenzione, Selvaggia non è una cretina!!!
    Io la conosco e la considero una professionista capace che sta portando la televisione fuori dalla televisione, dentro Internet, dentro i nostri cuori.

    Selvaggia non te la prendere con sti ragazzini che non capiscono nulla di scarpe, televisione e persino di web. Sono solo gelosi!

    W le Jimmy Chou!

  2. Anche io non mi posso permettere di prenderla in giro come fa lei con gli altri nel suo blog, se no mi telefona il fidanzato minacciandomi…
    Lele, non ho dubbi che sia una professionista capace… 🙂

  3. forse la Lucarelli non ha letto bene il titolo del tuo post ed è saltata subito ad altre conclusioni…

  4. Però è bona e su questo penso che siamo tutti d’accordo.
    E’ anche intelligente, cioè rientra nella media, secondo la teoria evoluzionistica darwiniana.
    Mica come voi, che a stento sapete vestirvi da soli!

Leave a Reply

%d bloggers like this: