Categories
Geek

Blogfest2008 – Come ve la racconta un informatico, primo e secondo giorno

rivadelgarda

PIOGGIA. E già qui mi potrei fermare, e smettere di raccontare, perchè tutti quelli che c’erano, tra vent’anni sarà l’unica cosa che ricorderanno. Ma per dovere di cronaca, vado oltre e continuo a raccontare.

Faiquelcazzochetiparecamp

Venerdi sera dopo un’interminabile cammino per le strade di Riva Del Garda, io e Alessio abbiamo preso farte al faiquelcazzochetiparecamp a casa di MCC. Marco ci ha accolti in borghese, quindi privo della cravatta d’ordinanza. Serata divertentissima e meravigliosamente easy, in un clima di chiacchiera autogestita. Pochi valorosi fotografi hanno scattato migliaia di foto i gente intenta a divorare mozzarelle campane e a bere spuma. Per dovere di cronaca devo segnalare che l’ipod di MCC è fermo al 1981. Quando è partita Funky Town abbiamo rischiato il momento lisergico.

Socialità +8 – Scarpinata +9

Artimarzialicamp

Nonostante la sera precedente fossi andato a dormire alle 3 passate, la mattina di sabato è iniziata con una sessione di “abbraccia l’albero” a cura di Gaspar, poi un po’ di aikido armato e disarmato in riva al lago. Da segnalare i volti degli abitanti di Riva del Garda che di prima mattina si sono visti passare davanti un signore vestito di tutto punto. Pantaloni, giacca, hakama e armi a tracolla.

Andrea Beggi, dismessi gli abiti di “Tenero Giacomo” ha dato filo da torcere sia a me che a Gaspar dimostrando che anche il più geek della stirpe dei geek è duro come un firewall ben configurato.

Marzialità +7 – Divertimento +8

Fashioncamp

Il fashioncamp è stato il nodo logistico da cui tutti sono passati durante la giornata. Moltissime le presenze e interventi talmente leggeri da prendermi completamente. Mai avrei pensato che i capi trapezioidali potevano portare così tanto giovamento al look della donna. A pensarci bene neanche pensavo che esistessero, degli abiti trapezioidali.
Da segnalare l’intervento di Pippa Wilson sullo stitch and bitch. Per quanto mi riguarda il lavoro a maglia è divertente come un film polacco sottotitolato in ungherese ma all’interno delle slide c’era un mio contributo grafico quindi ero personalmente coinvolto.

Stilosità +7 Pertecipazione +8

Pranzo

Pranzo con Alice, Leonora e Stefigno all’insegna del motto “si va bene sono un bastardo, ma il mio cubo di rubik al bimbo tedesco che lo guarda estasiato non lo regalo”. Perchè? Semplice: è mio.

Egoismo +9 – Cattiveria +9

Premiazione Macchianera Blog Award

Avrà un post dedicato. Se lo merita.

Fagiolata +9 – TaccodellaLucarelli +12

Concerto e DJ set

Far suonare un gruppo che si chiama “Perturbazione” ad un evento flagellato dalla pioggia e dal vento è una fottuta presa per il culo a chi aveva i piedi fradici dalla mattina (io).
Per questo motivo invito l’organizzazione dell’evento, la prossima volta, a far suonare sul palco i “Blowjob“. Si sà, il soul piace a tutti…

Il DJ set ha scatenato i peggio istinti di alcuni di noi. Io per esempio ho iniziato a ballare a mezzanotte e ho smesso alle 5, nonostante il DJ set finisse alle 2. Pippa Wilson era in delirio tremens. Andrea Beggi, inizialmente restio a prendere parte alle danze ha intervallato momenti di tonymanerismo a momenti di voyerismo, aggirandosi sorridente per la pista e riprendendo digitalmente i presenti, sempre sorridendo, ben inteso. Stefigno sembrava Re Artù ma alla fine una roccia in cui infilare la spada, credo l’abbia trovata.

Intrattenimento +9 – Maleaipiedi +8

Rientro in albergo

Alessio, da bravo padre di famiglia è rientrato in albergo prima di me e Guido. Per questo motivo abbiamo vissuto lo stesso dramma di Suzukimaruti. Un dormiente sordo inabile ad aprirci la porta. Noi non abbiamo sfondato niente, perchè ad un certo punto una signorina, non meglio identificata, ha accompagnato al portone dell’albergo il suo fidanzato e noi abbiamo sfruttato l’uscita del penetratore per penetrare a nostra volta nell’edificio.

Imbarazzo +9 – Boccaimpastata +10

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

One reply on “Blogfest2008 – Come ve la racconta un informatico, primo e secondo giorno”

Leave a Reply