Bernabeh…

Ieri ho partecipato all’incontro, organizzato da Telecom Italia qui a Riva del Garda, tra Franco Bernabè ed un manipolo di blogger.
Come al solito la domanda che mi sarebbe piaciuto porre mi è venuta in mente ripensando all’evento, qualche ora dopo che esso si era concluso, quindi la terrò buona per la prossima volta (probabilmente mai). Mi rammarico molto di non aver avuto la prontezza di spirito, l’abilità e soprattutto il coraggio di chiedere:

“Scusi signor Bernabè, quando parla di interessa del paese, di wikizzazione, di blog, di grandi piani di rilancio, intende dire che la smetterete di mettere nell’angolo i vostri utenti? Che la smetterete di fare tariffe appositamente studiate per evitare all’utente di comprenderle fino in fondo, di poterle valutare e confrontare con le altre? La smetterete di controllare il nostro traffico con l’improbabile scusa di farlo per la nostra sicurezza? La smetterete di subappaltare le attivazioni di servizi a piccole e fraudolente società che dichiarandosi vostre concessionarie telefonano alla gente alle 9 di sera cercando di buggerare le anziane signore come mia nonna?

Certo che scriverlo qui, il giorno dopo, è troppo facile. Scusatemi amici se non l’ho chiesto ieri.

Quello che è stato detto lo riportano Luca Conti, Antonio Tombolini, Nicola Mattina, e altri.
Prossimamente su Intruders.TV Italia il resoconto dell’evento.

Published
Categorized as News

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

6 comments

  1. erano buone domande in effetti 🙂 ma almeno le hai scritte qui, e questo conta, le comparsate col big manager le trovo piuttosto stucchevoli e, in definitiva, inutili

  2. Appena rientrato, per adesso , ti dico, che mi son divertito a prescindere un pò da tutto e che chiaramente mi ha fatto piacere rivederti : voto 10 😉

Leave a Reply