37signals e il rapporto con i dipendenti

Grazie a Marco ho letto questo post di 37signals in cui viene raccontato un diverso approccio alla settimana lavorativa e al rapporto con i propri dipendenti. (la parola dipendenti mi mette sempre a disagio…)

Si parla inoltre di supportare le nuove esperienze e le passioni dei propri impiegati stimolandoli a provare nuovi interessi. Il tutto con il supporto morale ed economico dell’azienda. Inoltre viene incentivata la condivisione delle nuove esperienze, stimolando le persone ad essere interessanti ed interessate.

Da non sottovalutare la carta di credito aziendale, concessa a tutti i dipendenti, resi così responsabili delle spese che decidono di mettere a carico dell’azienda. Ovviamente verrà esercitato un controllo sulle spese scellerate, ma verrà data la possibilità a tutti di utilizzare coscienziosamente le disponibilità aziendali per tutte quelle spese che si ritengono di importanza professionale.

A me resta un dubbio sul primo punto, portare a quattro i giorni lavorativi. Farei davvero fatica a quadruplicare la mia fatica settimanale…

Published by Luca Sartoni

I lead a team of engineers across three continents at Automattic. I love hiking, photography, and 3D printers.

2 thoughts on “37signals e il rapporto con i dipendenti

  1. A me resta un dubbio sul primo punto, portare a quattro i giorni lavorativi. Farei davvero fatica a quadruplicare la mia fatica settimanale…

    ROTFL!!!!

Leave a Reply

%d bloggers like this: