Categories
Amici Eventi Lavoro

Mamacafe milano – perchè io ve lo sconsiglio

Questa sera dopo il minibar siamo andati al mamacafè a milano. La sfortuna ci si è accanita contro oppure la gestione lascia molto a desiderare. Il mio naturalismo non ammette le superstizioni; vi lascio quindi immaginare a cosa sia dovuta la mia insoddisfazione (e anche quella di altri, come ad esempio Paolo).

Nell’ordine:

  • la musica dal vivo era assordante
  • gli ordini sono stati persi, poi ritrovati, poi era colpa dei miei stessi commensali
  • ho mangiato il mio primo boccone quando i miei vicini di desina stavano addentando il secondo pasto
  • la ragazza che presta servizio ai tavoli ha masticato chewing gum per tutta la sera

Ci sono state anche alcune note positive, devo essere sincero, ma non sufficientemente valide per farmi tornare a mangiare in quel posto:

  • La qualità del cibo era soddisfacente
  • La musica dal vivo era anche decente, ma solo nella seconda parte
  • Dopo un po’ di proteste il propiretario ha interrotto la sessione live, non tutti lo avrebbero fatto

Per concludere, la frase di rito che Elena mi ha insegnato: Ed ora, google, non mi deludere e fai il tuo sporco lavoro.

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

14 replies on “Mamacafe milano – perchè io ve lo sconsiglio”

Eh vabbeh!

– Per le comande disperse è colpa indubbiamente del cameriere o dei cuochi, ma un po’ anche dell’enorme tavolata in cui magari tutti hanno preso cose diverse.
Se un cliente fa incasinare un’agenzia, lei lavorerà per forza male no?!

Inoltre hai idea di cosa significhi fare quei piatti elaborati in quelle quantità?! Se ti arrivano tutti insieme significa che ti rifilano roba precotta o avanzata.

– Per la musica il problema era di chi ha organizzato che non sapeva, non loro che in casa propria sono liberi di fare quello che vogliono con le serate che gli pare.

E’ come scegliere il proprio posizionamento.
IMHO

– Per la cameriera che mastica..non vedo che fastidio possa dare; inoltre ti confesso che i camerieri, se hanno la gomma, è meno probabile che assaggino a destra e sinistra la roba che servono dopo a voi.

Parole da cameriere…
🙂

Hai inoltre notato che noi abbiamo mangiato subito? Il problema era che rravate tantissimi..

LDF: anche io ho lavorato in locali. Non sono d’accordo con le tue giustificazioni. Perchè alla fine il prezzo resta lo stesso che è sul menu, non varia a seconda del servizio o della soddisfazione. E la gomma in servizio è veramente sgradevole.

Mi sembra che da parte tua ci sia un po’ di leggerezza nello sconsigliare un locale e mi chiedo se sia così anche per il processo opposto, quello di raccomandazione.

Provo a spiegarmi: i tuoi punti son più che condivisibili. Anzi nei contro metterei anche che la carne (non solo la mia) non era affatto soddisfacente e l’atteggiamento supponente del cameriere che ci ha servito.

Tuttavia non sono solito prendere una posizione assoluta alla prima esperienza: magari abbiamo preso la serata sbagliata in cui girava storto. Può capitare. Non per questo metto una croce sopra.

Per dire: neanche tu mi hai fatto una buona prima impressione. Non per questo ti ho bollato come antipatico e sono andato in giro a sconsigliare il Sartoni.

La questione di Elena era soprattutto riferita all’educazione e al rispetto nei confronti del cliente, cose che devono essere imprescindibili anche nelle giornate storte.

Detto questo concordo assolutamente con te che venerdì sera non ci siamo trovati bene.

Penso abbia ragione Luca.
I soldi che pago devono essere tutti buoni, e non credo che accettino pagamenti con banconote del monopoli perchè per me è una serata no.
Quindi se il servizio non è stato all’altezza del prezzo pagato, ti boccio quanto mi pare. Poi starà agli altri clienti valutare se quello che dico è giusto o meno.

Io al Mamacafè mi sono sempre trovata bene.. in realtà l’ho frequentato molto 2-3 anni fa e potrebbe essere cambiato..
Però è stato il luogo in cui ho scoperto che nell’insalata ci si può mettere anche la frutta e non sarò mai grata abbastanza al Mamacafè per questo 😀

In realtà, in effetti, io l’avevo scelto (sì, è colpa mia :D) perché in tutte le volte che ci sono stato, alcune anche con numeri simili, ci siamo trovati più che bene. Ora: o nel frattempo è cambiata la gestione (ma i camerieri sono sempre gli stessi), oppure era davvero una serata sfigata. 🙁

Leave a Reply