Categories
Filosofia FrontPost Geek Lavoro

della purezza e delle altre amenità come ad esempio la coerenza

Il fatto

Microsoft ha invitato, attraverso un’agenzia di PR, una serie di blogger ad una presentazione. Microsoft ha offerto tartine e bevande, un luogo dove chiacchierare, ha mostrato un po di gingilli, ha fatto chiacchierare alcuni loro personaggi con i blogger, ha sorriso molto, ha risposto a domande e ne ha evase altre (su yahoo ad esempio). Poi ha regalato alcune copie di Windows Vista ad alcune persone. Posso garantire che tutto è dipeso dall’essere al posto giusto al momento giusto più che ad una mossa decisa a tavolino.

Le conseguenze

Tra li invitati si è scatenata la gara a chi si vantava di più di essere nella lista. Tra i non invitati si è scatenata la gara di rosica e di critica agli invitati. Ovviamente dita puntate sui “venduti” che andavano a barattare l’anima per quattro tartine.

Le pietre più grosse però sono state tenute da parte per chi si è imbucato la famigerata copia di Windows Vista Ultimate. Quando si scoprirà l’infame verrà colpito senza alcuna esitazione.

O forse no…

Rivelazioni

Nessuno verrà lapidato perchè non ci sono abbastanza pietroni per colpire ogni colpevole. Vorrei far presente che ad ogni lancio di prodotti, una serie di persone riceve regolarmente una o più versioni del suddetto prodotto senza che questo generi alcun tipo di problema.

Le regalie nel nostro paese sono la normalità e se vogliamo essere più che sinceri non è un fenomeno limitato alla penisola italica. Tutto sta nel sapersi lamentare al momento giusto e qualsiasi posizione è difendibile o indifendibile a seconda del punto di vista.

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

21 replies on “della purezza e delle altre amenità come ad esempio la coerenza”

Detto per inciso che non ci vedo nulla di male in un azienda che fa dei regali per addolcire giornalisti ed ora blogger (io sono un autore di diari in rete) c’è solo una cosa che dopo avere letto il tuo post mi da pensare:
E’ da giorni che tutti giurano e spergiurano che non è vero che MS ha fatto dei regali e che solo una copia è uscita da questa riunione e tu, che c’eri, mi scrivi che invece le copie c’erano ?

Capisci anche tu che questo tuo post è decisamente controcorrente rispetto a tutti gli altri.
Chi a questo punto dice la verità e chi no ?
Sai è importante per poi sapersi regolare se leggere o meno le impressioni che vengono riportate sui vari blog.

Ciao

wolly

non solo io sostengo che le copie ci fossero e fossero anche in bella vista sul tavolo, dico anche che qualcuno se le è anche portate a casa. Inoltre dico anche che qualcun’altro ha dichiarato candidamente di averle ricevute a domicilio mesi prima. Inoltre ti dico anche che quasi tutti i prodotti, soprattutto il software, viene inviato a casa di molte persone. Non solo giornalisti, non solo top blogger, non solo gente conosciuta. Inoltre ti dico anche che molti servizi web, in prealfa, in beta, ammettono utenti su invito per fere in modo di avere la loro recensione. Poi ti dico anche che i giornali di computer hanno le recensioni di computer, gli stessi computer che inserzionano poche pagine prima o dopo l’articolo! Poi pare anche che molti eventi ammettano sia i giornalisti che alcuni blogger gratuitamente facendo pagare salato il biglietto a tutti gli altri. Poi ci sono aziende che pagano i viaggi ai giornalisti e invitano nelle loro sedi gli opinion leader dei relativi settori. Poi ci sono gli sfigati che si accontantano delle megliette, dei portabadge e delle penne sponsorizzate.

Beh, ci sono più venduti con il portabadge al collo che con ultimate in tasca.

Luca con me sfondi una porta aperta, quando ho creato il GH22 nel 1995 (trovi la storia sul mio blog) ricevevamo gratis tutti i giochi nuovi più molte altre facilitazioni e non ci ho mai trovato nulla di disdicevole, per questo non capisco queste versioni diverse.
Tra le altre cose i regali ai giornalisti li ho sempre fatti nelle varie conferenze stampa proprio per addolcirli quindi non sono pratiche ne nuove ne strane.
ciao

non solo io sostengo che le copie ci fossero e fossero anche in bella vista sul tavolo, dico anche che qualcuno se le è anche portate a casa.

Luca, “sostieni” o le hai viste portare a casa?

La differenza è sottile, ma visto che ne stiamo discutendo…

Io HO VISTO le copie sul tavolo, HO VISTO regalare una sola copia e le altre le HO VISTE rimanere lì fino a quando sono rimasto (circa le 20.30).

Che poi sono cazzate (che stanno prendendo una piega stucchevole sinceramente), ma almeno precisiamo visto che Wolly vuole sapere la verità… 😉 😀

Ma allora sto tavolo c’era.
(Mi sento un tonno – o salmone? – che risale la corrente dei post)
Fino a qualche post/commento fa di sto tavolo non c’era traccia, e altri giuravano e spergiuravano che non erano mai stati lì

No, non sei l’unico.
Ma sarà che ci sono abituato, sarà che non è la prima cosa ridicola che vedo… (ultimamente sono diventato iper-critico nei confronti della blogosfera)

La sensazione è riassumibile in “darsi la zappa sui piedi”. Sto tavolo c’era? E che male c’è a dirlo? Qualcuno s’è preso le copie di Vista? E che male c’è a dirlo? Io PER PRIMO lo avrei fatto, non foss’altro per dire “col cavolo che lascio du’ lire a MS” (sono calabrese e spilorcio).

Ma quando si giura e si spergiura e si assicura che no no no proprio no, e invece poi si scopre che forse, che sì, che magari, che può essere, che è così ma…
Beh. Ridicolo, in effetti.

Vantarsi di essere nella lista di Zio Bill? Oddio ci sono anche dei folli di tal genere?

Ragazzi non vedo dov’è il punto: io non ho ricevuto un cazzo, a me nessuno mi ha sedotto, son stato con Mainardi e Tassone come ho scritto in un post (chissà se qualcuno mi legge) a torchiare per oltre un ora e passa Boccadamo della Microsoft con domande scomode, scomodissime. Ho visto il tavolino con queste tre copie e l’oggetto hi-tech del quale ora non ricordo il nome ma non sapevo che queste copie fossero state date a qualcuno, non vedo cosa ci sia di male se qualcuno le ha chieste in dono o altro: in fondo era una chiacchierata informale non una conference o altro per sponsorizzare un prodotto preciso (vi chiedo, MClips è un prodotto?). Non perchè voglia difendere Microsoft, anzi sul blog e dal vivo ne parlo più male che altro,ma per una volta che scelgono di provare ad aprirsi facendo una cosa mediatica senza strafare non vedo perchè dare addosso. Chè poi i blogger siano amanti dei regali (come del resto tutti) non è una novità.

Leave a Reply