Categories
Amici FrontPost News

Nel blu dipinto di blu

airplane
Picture by TorturePrezBush on DeviantArt

Non so perché ma questi voli di un paio d’ore mi portano via intere giornate. A dire il vero il perché lo so benissimo. Mi piace arrivare presto al check-in. Non so perché ma mi piace proprio.

Chi ha viaggiato insieme a me lo sa. Se normalmente sono disorganizzato e faccio le cose con calma, giunto allo scalo aeroportuale divento un soldatino precisino.

Documento in una tasca, biglietto nell’altra. Tutti gli oggetti non consentiti dentro la valigia da imbarcare. Tutti i liquidi pure. Poi, giungendo almeno un paio d’ore prima dell’imbarco, si eseguono nell’ordine: check-in, controlli di sicurezza, si raggiunge il gate. Solo in quel momento è consentito un minimo di relax ed eventualmente andare in bagno. Ma tanto mancano ancora 2 ore all’imbarco…

Sull’aereo non ne parliamo, mi siedo al mio posto, mi allaccio la cintura e fino a quando l’aeromobile non è atterrato, salvo impellenze, neanche me la slaccio. Che finchè si tratta di voli brevi, da un’ora o due, chissenefrega, ma io sono stato capace di non slacciare mai la cintura da Francoforte a Singapore, 10 ore!

Detto questo farei asportare le mani a tutti coloro che applaudono quando l’aereo atterra. Io non lo faccio perchè di solito dormo e mi infastidisce molto esssere svegliato da un applauso.

P.S. Al momento mi trovo a Parigi, ed insieme ad altri italiani ho intenzione di spassarmela. Ciao Ciao.

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

Leave a Reply