Il mestiere più antico del mondo

whore
Picture by Black-Eyes on DeviantArt

Perchè nascondersi dietro ad un dito? Ci sono persone che campano facendo proprio quello. Hanno amici, conoscenti, datori di lavoro e clienti. Vivono praticando questa professione, superando ogni barriera di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Queste persone traggono grande soddisfazione dall’esercizio di questa attività, sia economicamente che psicologicamente. Si possono incontrare in case private, in pubblici esercizi, sulle statali di provincia, dietro i vetri appannati delle auto parcheggiate nei viottoli fuori mano. Nei bar, sulla spiaggia, sulle piste sudate delle balere di paese, nei confessionali di noce intarsiato, attaccate ad una sigaretta o riverse sulla terra stordite dai fumi alcolici.

Hanno prosperato nei sobborghi lerci e malavitosi delle città dell’800, nelle capanne pellerossa, nei fortini dei cowboy. Alla corte dei sovrani e nei parlamenti, sia sui banchi che sotto di essi.

Come avrete ben capito, il mestiere più antico del mondo è quello del moralista, che non riposa neppure durante l’estate, prosperando anche nei luoghi di villeggiatura.

Published by Luca Sartoni

I lead a team of engineers across three continents at Automattic. I love hiking, photography, and 3D printers.

5 thoughts on “Il mestiere più antico del mondo

Leave a Reply

%d bloggers like this: