Categories
Amici Eventi Filosofia Geek Humor Lavoro Politica

Firenze – 17/05/2007 – Bloglab come ve lo racconta un informatico

Continuano i racconti di un informatico che per passione cerca di andare ovunque si parli di rete e di web.

Colazione al solito bar sotto casa di Elena, passiamo a prendere Gioxx e partiamo in direzione Bologna alle ore 6.45.
Feba viene recuperata alle 7.30, dopo un po’ di tangenziale ingolfata. Alle 9.45 siamo a Firenze.

Il posto è molto semplice da trovare. Lungo la strada, la nostra attezione viene catalizzata da una statua in una rotonda. Un passerotto di bronzo molto minaccioso, ricorda il logo di twitterrific. Prima o poi sarà vietato a quattro “twitter addicted” viaggiare sulla stessa autovettura senza l’accompagnamento di un adulto digital-diviso, pertanto sano di mente.

Il bloglab

Elena e Feba si sono impossessate degli ultimi banchi. Io invece mi metto a metà aula. Da quando ho ripreso gli studi, me ne sto sempre davanti. Ma i primi banchi questa volta sono già impegnati.

Antonio e Stefano hanno messo su un bel progetto ma i labber (bloglabber, sudenti insomma), e i fellow non si sono mischiati a dovere. Sarà la differenza di età, ma i gruppi sono difficili da amalgamare. Solo le presentazioni aiutano un po a emulsionare la situazione.

Purtroppo il pranzo, divertentissimo, non ha coinvolto gli studenti. Sarà per la prossima volta.

Frasi da ricordare

In risposta ad Enore particolarmente critico nei confronti di alcune scelte stilistiche.

Hikari: Lo sfondo nero è un diritto costituzionale.

Webgol ci ricorda come le moderne tecnologie abbiano radici profonde nella cultura contadina.

Antonio Sofi: Il blog è come il porco, non si butta via niente.

Antonio riporta Diego al vero significato di alcuni inglesismi.

Zoro: trovavo quello che non cercavo, la serendipity…
Antonio LDF: da me lo chiamano “CULO”.

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

5 replies on “Firenze – 17/05/2007 – Bloglab come ve lo racconta un informatico”

Io non mi sono potuta trattenere per pranzo perché dovevo scappare a Terra Futura, ma sarei rimasta volentieri… In ogni caso ho mangiato qualcosa al volo con altre due ragazze di BlogLab ^__^

Per l’amicizia con i fellow, non è vero che non ci siamo amalgamati: io mi sono seduta tra Enore e Antonio e ci siamo ammazzati di risate.

Con Antonio poi ci siamo ritrovati anche a Terra Futura 😉

Luca 🙂 non cambiare le carte in tavola … già ci ha pensato Gioxx su flickr [naggia a lui … antonio sofi introduce la brevissima presentazione di enore savoia] .. stavo preparando il pc e non ho avuto il tempo 😀 … non ho niente contro uno sfondo nero, anzi è il massimo per una situazione di contrasto con i colori del testo … dissentivo + o – cordialmente a riguardo della misura usata nei fonts e relativi colori che li rendevano in-leggibili … accessibilità ed usabilità sono i miei diritti costituzionali 😉 … a riguardo di integrarmi con i ragazzi del laboratorio [ottimo] e come dice la SignorinaG , ci siamo ammazzati dalle risate , viaggio di andata insieme ad Elena [MTO] in cui abbiamo pianificato varie soluzioni per il blog ! Meglio di cosi non poteva andare … un piacere avervi conosciuto ! E un grazie particolare per la Moleskine 😉

è stato un piacere conoscerti
con te condivido oltre alla passione per il web (marketing) anche lo sfondo nero e il significato del nome

🙂

hai fatto bene a riportare le frasi! eh eh
zoro mi ha fatto sdraiare dalle risate
ma anche le altre non erano da meno

Enore, tu infatti non contestatavi lo sfondo nero, ma il fatto che molti lo usino senza le dovute considerazioni. Ognuno è responsabile delle proprie scelte stilistiche e ne paga le conseguenze.

Leave a Reply