Categories
Filosofia FrontPost Humor Links News Politica

Il museo creazionista

stupidity
Picture by Blobbing

Tra poche settimane negli Stati Uniti, verrà aperto un museo antiscientifico da 27 milioni di dollari.

Quest’accozzaglia di scemenze, che definire museo è piuttosto imbarazzante, si basa su una interpretazione letterale della Bibbia: il mondo è stato creato in 6 giorni da 24 ore, tra i 6000 e 10000 anni fa, l’uomo è apparso il sesto giorno e da quel momento non è mai evoluto.

Il museo sosterrà l’esistenza dei dinosauri, ritenendoli presenti sull’arca di Noè al momento del diluvio universale. Queste creature non si sarebbero estinte in tempi remoti ma sarebbero esistite fino a poche centinaia di anni fa.

Qualche altra cosa che noi uomini ragionevoli ci siamo persi e che per fortuna loro ci ricordano:

  • Il Tirannosauro era vegetariano e visse con Adamo ed Eva nel Giardino dell’Eden
  • La luce delle stelle visibili non ha viaggiato milioni di anni prima di giungere ai nostri occhi
  • I fossili negli strati rocciosi sono animali morti durante il diluvio universale
  • La teoria evoluzionista è responsabile della diffusione di pornografia e aborto

Ovviamente tutto questo fa sorridere ma il problema vero è che da un recente sondaggio in terra statunitenze risulta che:

Il 47 (QUARANTASETTE!!!) percento degli Americani sostiene che Dio abbia creato gli uomini nella loro forma attuale in un periodo non meglio precisato che va da 6000 a 10000 anni fa. Questa credenza è maggiormente radicata nelle fascie fasce meno scolarizzate, frequentatori abituali delle chiese, anziani sopra i 65 anni e tra i repubblicani.

A questo genere di assurdità non trovo miglior modo di replicare se non mostrando questo video:


Fonte GorillaSushi

By Luca Sartoni

Team Lead at Automattic, WordPress contributor, co-organiser at WordCamp Europe, blogger, photographer, geek, nerd.

2 replies on “Il museo creazionista”

“L’uomo è un animale credulone e deve credere in qualcosa. In assenza di buone basi per le sue convinzioni, si accontenterà di basi cattive.”
Bertrand Russell

Se si decide di aprire un museo di bestemmie, io ci sono e do una mano eh!!

Leave a Reply