Tazza dell’ikea

La settimana scorsa mi è caduta una delle mie tazze preferite per la prima colazione.
Il volo in questione è stato di circa dieci, massimo quindici centimetri, sul tavolo.
L’esperienza insegna che “il peggio, non sta nella caduta ma nell’atterraggio”  (Frankie HI NRG docet). Infatti tale atterraggio ha sminuzzato il mio adorato contenitore in miriadi di pezzi taglienti.
Questo racconto, che pare assolutamente iniquo, serve a dimostrare come ognuno riesca a essere protagonista della propria realtà e come i singoli problemi siano dimensionati alla posizione che ognuno ricopre.
Chissà cosa si potrebbe combinare in un’altra situazione…

Published by Luca Sartoni

I lead a team of engineers across three continents at Automattic. I love hiking, photography, and 3D printers.

One thought on “Tazza dell’ikea

  1. “il peggio, non sta nella caduta ma nell’atterraggio”: Frankie ha citato lo splendido film “L’odio”… chissà se “l’odio” stava citando qualcun altro a sua volta?

Leave a Reply

%d bloggers like this: